Sono tante le immagini, gli scritti, le riflessioni e le profezie che Pasolini ha disseminato. Materiale sufficiente per ricostruire un dialogo con la ricchezza del suo lascito letterario. Doadi Lamo, intellettuale udinese, in scena con un Pasolini in grandezza reale (un apposito schermo verticale) discute, riflette, si arrabbia, si commuove e continua a stupirsi davanti ad un grande del passato.

Evento a cura dell’associazione Furclap, in collaborazione con la Biblioteca Casanatese.

Con Doadi Lamo, accompagnamento musicale di Giovanni Floreani e Cristina Spadotto